top of page
Cerca

Whable: l’innovativo progetto di Marco Altea per una vita sociale inclusiva

Cos'è Whable?



Whable è un progetto straordinario e rivoluzionario ideato da Marco Altea, un uomo affetto da sclerosi multipla scoperta quando aveva 30 anni. Questa condizione non ha mai fermato la sua determinazione e voglia di vivere una vita piena, ma l'inaccessibilità dei luoghi e delle attività sociali per le persone disabili ha rappresentato una sfida costante nella sua esistenza.

Il nome Whable è una combinazione delle parole "Wheels" e "Able", che incarna perfettamente il cuore dell'idea di Marco: permettere alle persone con disabilità di vivere una vita piena, sfruttando il loro potenziale e creando una comunità inclusiva.

Un'iniziativa che va ben oltre l'ordinario, Whable è destinata a diventare una realtà tangibile che cambierà la vita delle persone con disabilità in modo positivo.


Marco Altea: il carismatico fondatore di Whable




La mente dietro Whable è Marco Altea, un uomo carismatico e pieno di risorse. Nato nel 1979, Marco ha conseguito la laurea in Antropologia sociale ed Economia dello sviluppo presso la School of Oriental and African Studies (SOAS) dell'Università di Londra. La sua vita era esuberante e ricca di emozioni fino a quando, a 30 anni, ha ricevuto una diagnosi che avrebbe cambiato tutto: sclerosi multipla remittente-recidivante, che successivamente si è trasformata in forma progressiva secondaria.

La diagnosi è stata un duro colpo per Marco, che ha dovuto affrontare difficoltà, cure ospedaliere e riabilitazione, oltre a iniziare una nuova fase della sua vita in carrozzina. Questo cambiamento ha influenzato non solo il suo stile di vita, ma anche la sua vita sociale.

Marco, un individuo pieno di energia e desiderio di interagire con gli amici, di frequentare locali, bar e ristoranti, si è reso conto delle numerose barriere architettoniche presenti in questi luoghi.

Mentre interagiva con altre persone in carrozzina, ha scoperto che molte di loro uscivano raramente di casa, limitate dalle barriere architettoniche dei luoghi pubblici. Questo ha spinto Marco a desiderare una vita sociale più inclusiva, non solo per sé stesso, ma anche per tutti gli altri affetti da disabilità.


La nascita di Whable



È nato così il progetto Whable.

Marco ha coltivato l'idea di creare una soluzione concreta, una risorsa preziosa che aiutasse a superare le barriere architettoniche e rendesse i luoghi sociali accessibili a tutte le persone, comprese quelle con disabilità.

Whable punta a fornire una piattaforma che certifichi i locali accessibili direttamente da persone con disabilità stesse.

Il progetto è composto da un’applicazione per smartphone e un sito web comprensivo di forum e blog.

L'obiettivo è diventare una community inclusiva e diventare il punto di riferimento per tutte le persone con disabilità.

Whable permetterà alle persone con disabilità di scoprire e condividere locali accessibili, fornendo informazioni utili e recensioni verificate da altri utenti con disabilità.


130 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires


bottom of page